RITRATTI DI PANCIA

STORIE DI CESAREI E

DI FERITE EMOTIVE

 

Il nuovo progetto di Gisella Congia nell'ambito de "L'arte incontra il Sociale" promosso dall'Associazione L'Eptacordio in collaborazione con Oasidellemamme.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'Intero progetto sul link: http://www.gisellacongia.com/#!ritratti-di-pancia/tr1zf

 

Il progetto è divenuto nel 2016  un progetto editoriale a cura dell'associazione L'Eptacordio

con cd e libretto sul tema a cura della Dott.ssa Gisella Congia

Prefazione della Dott.ssa Alessandra Bramante


CHIAROSCURI NELLA MATERNITA'

PROGETTO FOTOGRAFICO, DOCUMENTARIO E ARTBOOK

Estratto Video CHIAROSCURI NELLA MATERNITA'

 

Chiaroscuri nella maternità, l'ambivalenza nel divenire madre

 

Ogni figlio vive e si nutre del sacrificio della madre: sacrificio del suo tempo, del suo corpo, del suo spazio, del suo sonno, delle sue relazioni, del suo lavoro, della sua carriera, dei suoi affetti e anche amori, altri dall’amore per il figlio.

U. Galimberti

 

 Il progetto si basa sulla traduzione visiva delle testimonianze dei vissuti di disagio che, attraverso interviste, alcune mamme ci hanno regalato.

Il contatto con queste donne ha evidenziato, in numero ed intensità superiore alle nostre aspettative, un profondo bisogno di condividere quei vissuti, tanto diffusi quanto spesso taciuti, legati alla disillusione dello stereotipo della madre perfetta, alla comparsa dei dubbi su cosa una madre è lecito o meno che provi verso il neo-nato, alla messa in discussione della propria immagine come “madre buona” nonché alla frustrazione, stanchezza, solitudine a cui spesso fanno seguito queste prese di coscienza.

Pian piano il lavoro si è arricchito attraverso i racconti delle madri che affianco ai lati poetici della maternità, si permettevano di scoprirsi anche in quelli più ambigui e contrastanti. Alcune di loro, sono divenute “complici” di questo progetto visivo, aprendo anche le loro case e accettando di diventare protagoniste attive della ricerca. Loro stesse non raccontano solo di sé, ma interpretano aspetti delle storie di tante altre donne che (speriamo) riconoscendosi possano rileggerli come normali e legittimi.


La mostra è disponibile alla circuitazione e comprende:

16 stampe fotografiche su pannello, 70 cm x 50 cm;

5 stampe di testo su pannello, 50 cm x 70 cm;

5 stampe fotografiche su roll-up mobili, 80 cm x 1,50 cm;

un video documentario tratto dalle interviste della durata di 40 minuti.